Noi e l'endometriosi

La rimozione chirurgica dell’endometriosi

Posted on: 13/07/2007

Ciao a tutti ! Dove eravamo rimasti ?
Ah si’…..dobbiamo continuare a parlare delle cure..
Qualche giorno fa vi avevo raccontato che laddove le cure mediche non vi aiutino a convivere con l’endometriosi,il vostro medico potrebbe proporvi l’intervento chirurgico.
Allo stato attuale quasi tutti gli interventi per endometriosi si svolgono in laparoscopia.
Laparoscopia ???? Qualcuno potrebbe dire: “e cosa sarebbe ??? ” 😦


La LAPAROSCOPIA è una tecnica operatoria che si svolge in anestesia totale previa distensione dell’addome con anidride carbonica e consiste nell’introdurre nella cavità addominale attraverso 3 o 4 forellini,degli strumenti detti TROCARS che fungono da porta d’ingresso per fibre ottiche e strumenti operativi di cui il chirurgo si serve per vedere meglio il tessuto endometriosico e se occorre per rimuoverlo insieme ad eventuali aderenze

PRO: piccolissime cicatrici sull’ addome;degenza ospedaliera breve (in media 2-3 gg);migliore decorso postoperatorio e più rapida ripresa delle attività lavorative;minor dolore post-operatorio;più rapido ritorno alla normale vita quotidiana;minor uso di farmaci

CONTRO: non tutte le endometriosi possono essere trattate in questo modo;
potrebbe non risolvere il problema del dolore;ritorno dell’endometriosi nel 30 per cento delle donne;dolore alla spalla che si accentua con l’inspirazione (dovuto all’irritazione di un nervo ovvero il nervo frenico che innerva il diaframma ) e che dura in genere 24-48 e si risolve spontaneamente.

In caso di endometriosi molto estesa ,severa e di lunga data , con aderenze tenaci che incollano tra di loro i vari organi addominali ( utero, tube, ovaie e intestino ) può essere molto difficile, se non impossibile, eseguire l’ intervento per via laparoscopica e allora …


…il medico potrebbe convertire la laparoscopia in laparotomia

La LAPAROTOMIA è una tecnica operatoria che si svolge sempre in anestesia totale e che comporta la classica apertura dell’addome per rimuovere cisti endometriosiche e aderenze.



raramente,se i disturbi sono molto,ma molto gravi e solo dopo aver attuato ogni possibile strategia di cura, il medico potrebbe consigliarvi la rimozione di utero,tube,e ovaie.

Questa scelta viene chiamata CHIRURGIA RADICALE.

E’ una scelta importantissima che deve essere fatta tenendo conto dell’età della donna e di come aveva pianificato la sua famiglia anche perchè nonostante le chirurgia radicale in alcuni casi c’è la persistenza dei sintomi.Spesso, per prevenire eventuali possibili recidive dell’endometriosi, in seguito all’intervento chirurgico si propone un periodo di terapia farmacologica.

E voi…siete state operate in laparoscopia o laparotomia?
Mi raccontereste le vostre esperienze,pro,contro,complicanze….tutto quello che vi viene in mente…liberamente ?
Buona serata da

Photobucket

Annunci

4 Risposte to "La rimozione chirurgica dell’endometriosi"

ciao a tutte. sono stata operata una settimana fa in laparoscopia per una grossa cisti ovarica sx e sospette aderenze . diagnosi confermata: cisti di oltre 5 cm nell’ovaio sx , tuba sx schiacciata verso il basso, tuba dx schiacciata anch’essa con presenza di siero all’interno e conseguente infiammazione, aderenza estesa nel douglas che comprimeva il retto.
per arrivare all’intervento ho avuto anch’io un lungo calvario di consulti e terapia inutili ( pillola anticoncenzionale e analgesici vari) . ho sempre sofferto di dismenorrea grave ma tutti i medici consultati sottovalutavano il problema nonostante si vedesse la presenza di piccole cisti ovariche che tutti mi dicevano essere di origini sierose e da curare con la semplice pillola anticoncenzionale che oltretutto non tollero per cui ho sospeso dopo qualche mese di somministrazione .
Ora sono in convalescenza e fino a qualche giorno fa ho avuto perdite sia vaginali che durante la minzione.
Il chirurgo che mi ha operato non mi ha dato informazioni specifiche sul post operatorio e io vorrei sapere su che tipo di dieta tenere e quali accorgimenti per evitare che le aderenze e le cisti si riformino in breve tempo.
Qualcuna di voi puo’ darmi qualche informazione?
Grazie ,
Tiziana

ciao chicca,sono lisa ho 36 anni e due anni fà circa mi è stata diagnosticata una cisti endometriosica dopo due anni di dolori,sofferenze e perdite intramestruali un giorno si e l’altro anche,nel novembre 2007 sono stata operata in laparoscoia,ma in sala operatoria si sono resi conto che non era tutto lì era tutto un blocco ovaie,utero e un pezzo di intestino così si è trasformato tutto in laparatomia,ora non ho più dolori e un ciclo regolare,alla visita sucessiva era tutto a posto,per fortuna,ma ora io e mio marito desideriamo tanto avere un altro figlio dopo il primo che ha 10 anni,ma non viene spero proprio che non sia dovuto a questo.Un saluto

Ciao Lisa,non demordere,non fermarti !
Proprio in questi giorni sto ricevendo tante mail di amiche con che sono riuscite nonostante una grave endometriosi a rimanere incinte e talvolta anche del secondo figlio.
L’importante e’ che tu ti faccia sempre seguire da un bravo ginecologo che abbia voglia di lottare con te.
Per ora ti mando un bacio grosso ,ma spero di sentirti presto con belle notizie.
Buon tutto,
Chicca

Ciao Chicca,sono silvia ho 28 anni e 2 mesi fa ho scoperto di avere 2 cisti emorragiche abbastanza grandi in ambedue le ovaie e per la prima volta ho sentito parlare di endometriosi nel mio caso assolutamente senza sintomi.Due settimane fa mi sono sottoposta ad una laparotomia,confermata endometriosi con aderenze sulla vescica e sul retto.L’operazione è andata bene ma le mie tube sono risultate un po’ tortuose e tra 2 mesi dovrò fare un’analisi per vedere se le tube sono libere ho paura che ormai sia troppo tardi e ancora non mi spiego come sia possibile che il mio corpo non mi abbia dato nessun segnale!La mia ginecologa mi ha prescritto la pillola anticoncezionale per 6 mesi e poi se va tutto bene con le tube posso incominciare a pensare ad un bambino speriamo bene!un bacio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: